Whistleblowing, via libera definitivo alle tutele per chi denuncia l'illegalità

Da novembre 2017, anche l’Italia ha una legge sul whistleblowing.

La Camera dei Deputati ha approvato in via definitiva il provvedimento che amplia al settore privato la tutela del dipendente che segnali illeciti o violazioni relative al Modello 231 di cui sia venuto a conoscenza sul posto di lavoro.

Ma cos’è il whistleblowing? Tradotto alla lettera, l’azione di "soffiare il fischietto", una metafora che fa riferimento al ruolo di arbitro o di poliziotto assunto da chi richiama l’attenzione su attività non consentite affinché vengano fermate. Può essere quindi interpretato come la segnalazione di attività illecite, nell'amministrazione pubblica o in aziende private, attraverso specifici canali comunicativi, da parte del dipendente che ne sia venuto a conoscenza nell’ambito del rapporto di lavoro.

Un lavoratore dipendente, tanto del settore pubblico quanto del settore privato, che segnala reati o irregolarità, può essere un facile bersaglio di mobbing, trasferimento, demansionamento o licenziamento. La legge sul whistleblowing, che integra ed amplia quanto già previsto dal “Decreto 231” (Decreto Legislativo n. 231 del 2001), nasce proprio dall’esigenza di porre fine a questo tipo di ritorsioni.

In particolare, il dipendente che segnala condotte illecite o fraudolente, non potrà essere sottoposto ad alcuna misura organizzativa che potrebbe avere effetti negativi. In caso contrario ogni atto discriminatorio o ritorsivo sarà soggetto ad annullamento.

Inoltre, al contrario dei normali procedimenti, spetterà al datore di lavoro l’onere di dimostrare che eventuali misure discriminatorie attuate nei confronti del dipendente siano motivate da ragioni estranee alla segnalazione.

Oltre a ciò, la nuova legge sul whistleblowing impone l’adozione di un sistema interno di segnalazione delle violazioni, che dovrà essere idoneo a garantire, con modalità informatiche, la riservatezza dell’identità del segnalante e la tracciabilità di ogni attività svolta con riguardo alle segnalazioni.

Per sapere di più sulle novità introdotte dalla legge sul Whistleblowing:

Scarica l'informativa

A seguito della nuova normativa in materia di whistleblowing le aziende dovranno ripensare i propri modelli di organizzazione, gestione e controllo. Conosci la soluzione per il whistleblowing attivabile velocemente e a norma di Legge?

Scopri di più!

Il sito utilizza solo cookie tecnici e di analisi per il corretto funzionamento e vengono utilizzati cookie di terze parti. A seguito della normativa UE siamo obbligati a chiedere il vostro consenso. Si prega di accettare i cookies per il caricamento delle informazioni, proprio come qualsiasi altro sito su Internet. Utilizzando il nostro sito web si accetta la nostra Privacy Policy e Termini di servizio. Per saperne di più sui cookie che utilizziamo, vedere la pagina Privacy